VOLANTI – “Taglio dello straordinario”

CON IL TAGLIO DELLO STRAORDINARIO SI UMILIA E SI DISCONOSCE LA PROFESSIONALITA’ E IL SACRIFICIO DEI COLLEGHI DELLE VOLANTI DELLA QUESTURA E COMMISSARIATI

Senza retorica lo ripetiamo: il servizio di Volante, senza nulla togliere al valore di tutti gli altri settori della Polizia di Stato, è il servizio per eccellenza della Polizia di Stato.

Di contro è senz’altro, per tipologia di turnazione, esposizione e messa in pericolo reale e quotidiana della propria incolumità fisica, responsabilità assunte, professionalità multidisciplinare richiesta e mancanza di prospettive per il ridotto turn-over, il servizio più duro e nello stesso tempo ingrato che si possa svolgere oggi in Polizia.

E’ anche il lavoro più sfruttato da parte dei professionisti dello sparapose.

Ieri avevamo incontrato il Questore per una serie di problematiche, la prima delle quali era il taglio dello straordinario, posizione supportata dai dati numerici fornitici dai colleghi.

Ebbene abbiamo assistito ad una scena che preferiamo non aggettivare, ma solo raccontare. Il Questore asserendo che era contro il taglio dello straordinario alle Volanti, concordando completamente con la nostra posizione, chiamava il responsabile dell’ufficio contabile per farsi confermare che non vi era stato nessun taglio dello straordinario e indirizzato alla nostra delegazione ci chiedeva se eravamo sicuri di quello che dicevamo.

Oltre agli aggettivi tralasciamo anche i commenti, forse il Questore, vista anche la sala in cui si è svolto l’incontro, abituato alle sue riunioni senza contraddittorio reale, aveva scambiato noi per un altro tipo di platea, più avvezza al silenzio o annuenza gerarchica.

Su questo punto siamo intenzionati a dare battaglia, senza risparmiare energie ed idee, perché tagliare 2 ore su 9 fatte in mezzo alla strada è un’offesa alla dignità professionale del poliziotto, mettendo a rischio le motivazioni che stanno alla base di tale delicato servizio.

Qui non c’è Roma o colpa di altri che tenga, questa è una scelta locale in cui è chiaro chi è il responsabile e qual è la soluzione possibile: AI COLLEGHI DELLE VOLANTI NON DEVE ESSERE TAGLIATA NESSUNA ORA DI STRAORDINARIO.

Per ultimo ci permettiamo di fare un invito a tutti i Funzionari, da cui dipendono i vari uffici delle Volanti della provincia: dimenticatevi per attimo del vostro rapporto informativo e, metaforicamente parlando, non sarebbe sbagliato battere i pugni sul tavolo. In quanto, scusandoci per l’indelicatezza, riteniamo un dovere tutelare con i fatti il lavoro di chi sta in mezza alla strada e contribuisce ad aumentare la raccolta personale dei ritagli di giornale.

Nei prossimi giorni su questo argomento indiremo una manifestazione pubblica, i cui dettagli metteremo a punto nella prossima segreteria. L’iniziativa riguarderà tutti e quattro i Commissariati e la Questura, chiediamo una forte partecipazione dei colleghi della Volante con le modalità che saranno in seguito illustrate.


Lascia un Commento

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.