Viabilità

Un secondo di riflessione…

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

“Circa cinque minuti di applausi e delegati in piedi alla sessione pomeridiana del Congresso nazionale del Sap, il sindacato autonomo di polizia, per tre dei quattro agenti condannati in via definitiva per la morte del 18enne Federico Aldrovandi durante un controllo il 25 settembre del 2005 a Ferrara: Paolo Forlani, Luca Pollastri e Enzo Pontani….” FONTE: ilfattoquotidiano.it

Distinguere, tra la solidarietà al collega che sbaglia e paga per i suoi errori, da una triste vicenda dove una madre si ritrova senza un figlio, secondo me è fondamentale per interpretare il ruolo che il SINDACATO deve avere all’interno della NOSTRA AMMINISTRAZIONE e chiedersi “da madre o da padre, avresti mai applaudito chi ha ucciso tuo figlio?

Oltre al primario fatto etico-morale vi è anche da inquadrare la questione sotto un punto di vista pragmatico, per il quale tali atteggiamenti danneggiano tre volte:

  • per primo i colleghi da tutelare, che vengono sovra-esposti agli occhi dell’opinione pubblica e della stessa Amministrazione, tale da portare più danno che ipotetici vantaggi;
  • per secondo, il danno si ripercuote su tutta la categoria perché la isola da tutto il resto della società e dagli interlocutori istituzionali;
  • per ultimo, ma non d’importanza, sposta il problema dal vero obiettivo che ci proponiamo, che è la tutela del poliziotto nell’esercizio dell’attività istituzionale a difesa delle istituzioni e della libertà dei cittadini.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un Commento

È possibile utilizzare these tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>