SEZIONE POLIZIA STRADALE – Esame Congiunto

In data 21 giugno u.s., presso la Sezione della Polstrada di Ancona, alla presenza del dirigente dott. Catenaro, si è svolto l’esame congiunto richiesto dal SIULP.

La delegazione del SIULP, in relazione all’informazione preventiva riferita al periodo Luglio-Settembre p.v., ha posto in evidenza le seguenti osservazioni:

L’amministrazione ancora disattende a contabilizzare il c.d. giorno libero dopo 28 giorni lavorativi;
Il mancato rispetto dell’accordo sottoscritto dalla stessa amministrazione e le OO.SS. in merito allo svolgimento dei servizi c.d. stragi del sabato sera;
L’organico del COC non è stato ancora numericamente adeguato rispetto a quanto stabilito;
La previsione, per tutto il personale impiegato nei servizi continuativi e non continuativi, dello stacco di 30 minuti tra il turno di servizio e il turno di straordinario programmato.

Il dirigente ha così risposto:

per ciò che concerne il giorno libero è in attesa della risposta ministeriale al quesito fatto dal Compartimento su pressioni del SIULP; (anche se il dirigente del Compartimento, a cui è già giunta la risposta, ci ha confermato che a breve farà una circolare prevedendo il conteggio ogni 28 gg);

riguardo al servizio delle stragi le difficoltà emerse sono dovute ai piani compartimentali disposti dall’Ufficio Compartimento al quale ha già provveduto a richiedere la loro modifica e a tal proposito, con comunicazione già inviata alle OO.SS., ha convocato una riunione al fine di apportare eventuali modifiche agli accordi sottoscritti il 4 febbraio 2013;

in merito all’organico del COC il dirigente ha fatto riferimento ad una disposizione del Compartimento che ha individuato l’organico in 10 unità sulla base delle piante organiche del 1989, anche se poi in pratica l’organico è inferiore. L’Ufficio Sezione cura solo l’aspetto amministrativo di detti colleghi e in caso di vacanze di turni si provvede attingendo personale dal Compartimento o dalla Sezione;

in relazione allo straordinario programmato ha ammesso che, per un mero errore nel redigere l’informazione preventiva, non era stato previsto per i turnisti lo stacco richiesto, ma ha assicurato che verrà esteso anche a quest’ultimi pari trattamento.


Lascia un Commento

  

  

  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.