SERVIZIO SCORTE E TUTELA – “I Nuovi orari: criticità e disfunzioni”

Ieri, il SIULP ha tenuto un’assemblea sindacale per fare il punto sull’introduzione del nuovo orario 8 – 20 per i servizi di scorta e tutela ad una personalità.

La quasi totalità dei colleghi coinvolti in tale servizio è intervenuta all’incontro.

È emerso che, dopo appena 5 settimane dall’introduzione del nuovo orario, ci sono molte importanti criticità che danneggiano il collega ma anche il buon andamento del servizio.

In queste settimane, infatti, molti sono stati gli interventi del SIULP per correggere delle interpretazioni difformi da quanto contrattato.

Inoltre, emblematica è la situazione che si presenta per la fruizione dei pasti (la prevista concessione del ticket non è assolutamente sufficiente a coprire quanto corrisposto dal collega per la fruizione di un pasto dignitoso, nei ristoranti frequentati dalla personalità), nell’applicazione di tale orario nei servizi fuori sede e le difficoltà organizzative che subiscono gli uffici nell’impiego dei predetti colleghi.

Non essendovi un vero e proprio ufficio scorte, l’eventuale beneficio che l’orario poteva portare ai colleghi ossia la fruizione del riposo nel fine settimana e la diminuzione del personale impiegato, non compensa i disagi che gli stessi hanno anche nel riprendere la propria e prioritaria attività d’ufficio.

Il SIULP ha preso atto che tale orario non è stato funzionale ai colleghi e quindi ha immediatamente e formalmente chiesto al Questore di sospendere tale orario anche prima della naturale scadenza del 31 dicembre p.v., con il contestuale ripristino degli orari non continuativi dell’ANQ per tali servizi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.