Scalo Marittimo ed Aereo: Richiesta incontro urgente

Al Dirigente Scalo Marittimo ed Aereo di     A N C O N A

Dopo l'assemblea tenuta con i colleghi iscritti e dopo i fatti incresciosi recentemente occorsi, questa organizzazione sindacale vorrebbe sottoporle alcune questioni urgenti più specifiche (visto anche l'approssimarsi della stagione estiva) e comprendere quale sarà il suo orientamento nell’affrontarle.

Al fine di rendere più agevole la preparazione dell’incontro, abbiamo pensato Le potesse essere utile conoscere le argomentazioni che vorremmo affrontare e, pertanto, in modo molto sintetico vengono elencate nei seguenti punti:

1.      problematiche del transito passeggeri “ARRIVI – PARTENZE” varco denominato “V3”

  • nella riunione tenuta con la S.V. In data 29/10/2010 si era proposto uno studio per una completa ristrutturazione del varco sul modello aeroportuale con un ingresso per gli arrivi e uno per le partenze. La S.V. Affermava che per l'approssimarsi della stagione estiva sarebbe stata realizzato un miglioramento della cartellonistica indicante l'uscita e l'ingresso per i passeggeri in transito.

2.      varco denominato “V3” problematiche spazio operatori

  • lo spazio per gli operatori della Polizia di Stato risulta ridotto ai minimi termini per consentire un sereno svolgimento dell'attività lavorativa. Inoltre i locali in uso risultano poco igienici si chiederà un ulteriore verifica della prevista commissione L. 626 anche in visione delle accresciute esigente. Ormai appare evidente il tentativo di porre le scrivanie a “castello”.

3.      Ufficio Capoturno. Continua ad essere chiuso e al NON ESSERE stata trovata soluzione

4.      sala fermati. INESISTETE SE NE CHIEDE LA REALIZZAZIONE

  • risulta sempre più necessario uno spazio dove poter operare nel caso di fermati. L'esempio che le vogliamo rappresentare è occorso nella giornata di ieri 23 u.s. quando è stato individuato un autotrasportatore con 19 clandestini di cui uno con sospetta malattia infettiva. Situazioni del genere risultano inverosimili è necessaria individuare una soluzione. Noi pensiamo che durante la stesura degli atti non è più tollerabile che gli operatori, i passeggeri in transito e i clandestini sostino tutti contemporaneamente in spazi angusti soprattutto in previsione della stagione estiva, ormai alle porte. Si chiederà anche per questo l'intervento della prevista commissione di qualità e salubrità degli ambienti.

5.      Pulizia locali in uso Polmare. Ormai la situazione presenta condizioni minime di igienicità.

Questi gli argomenti rappresentatici e per i quali svolgeremo il nostro ruolo sindacale, affrontandoli con massima disponibilità di collaborazione in un incontro che la S.V. vorrà convocare.


Lascia un Commento

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.