RAPPORTI CON IL QUESTORE – Non abbiamo difficoltà ad attivare anche noi una segreteria telefonica: “Lasciate un messaggio, che poi con calma verrete richiamati”

Certo se questo è l’inizio, c’è poco da stare allegri sul fronte dei rapporti sindacali. Avevamo chiesto un incontro al Questore di Ancona, accompagnato sia da richiesta formale che da un comunicato in cui spiegavamo le nostre ragioni in merito al taglio dello straordinario effettuato.

Sinceramente ci aspettavamo, vista la delicatezza della problematica, di trovare il Questore, invece abbiamo incontrato il Vicario e il Capo di Gabinetto. Persone capaci e rispettabilissime che non abbasserebbero di certo il livello dell’incontro, se avessero piena delega su tutte le questioni.

Per essere chiari a noi non interessa minimamente incontrare il Questore, potremmo anche rapportarci con il responsabile della mensa, casomai ce ne fosse uno, basta solo che abbia piena delega sugli argomenti oggetto dell’incontro.

Perché se così non fosse e così non è stato, saremmo in presenza di una mancanza di rispetto non verso le persone che rappresentano il Sindacato, che in un’ottica generale sarebbe una piccola cosa, ma verso le tematiche che si volevano rappresentare e verso tutti i colleghi che si rappresentano.

Praticamente il Questore di Ancona rispetto al taglio dello straordinario effettuato dai colleghi, che hanno arrestato, fatto prevenzione, controllato il territorio, fatto indagini, sbrigato pratiche del cittadino e così via, ha detto indirettamente con il proprio comportamento: “al momento non sono disponibile lasciate un messaggio che poi con calma vedremo”.

Noi crediamo che nessuno si possa arrogare il diritto di tagliare lo stipendio altrui come se fosse la cosa più banale e burocratica del mondo.

Su questo punto pretendiamo chiarezza e risposte e se qualcuno ha attivato la segreteria telefonica, questo ci autorizza anche sotto il profilo etico della correttezza dei rapporti, di rivolgerci in qualsiasi altra parte dove le problematiche rappresentate potranno trovare piena cittadinanza.


  Rassegna stampa di sabato 1 dicembre 2012


Lascia un Commento

  

  

  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.