RACCOLTA FIRME A OSIMO CONTRO LA CHIUSURA DEL COMMISSARIATO – In poche ore più di 400 firme

Stamattina, abbiamo allestito un banchetto per la raccolta firme contro la chiusura del Commissariato di Osimo. In poche ore si sono raggiunte le 400 firme che stanno a testimoniare la grande sensibilità dell’opinione pubblica osimana, verso questo paventato taglio sulla loro sicurezza.

Anche a seguito dell’incontro avuto con il Prefetto, si ha sempre più la sensazione che le vere motivazioni della chiusura siano nascoste tra le righe. Infatti, convincono poco le questioni economiche, non è certo il taglio del Commissariato di Osimo e di altri 12 Commissariati in tutta Italia e di qualche altro presidio di secondaria importanza che si hanno risparmi di spesa rilevanti.

Sarebbe bastato intervenire sui centri di spesa diversificati e sull’ipertrofismo ministeriale per aver ben altre risultanze economiche.

Non ci convincono neanche i dati relativi all’operatività, snocciolati dalle Autorità di P.S., relativi al Commissariato.

Come si può dire che non vi sono stati risultati se per anni questo Ufficio è stato “commissariato” dal Ministero è privato continuamente di risorse economiche ed umane. Oggi chi decide la chiusura per insufficiente operatività, sono gli stessi responsabili che ne hanno causato i presupposti.

La raccolta firme continuerà nei prossimi giorni.


  Rassegna stampa di venerdì 7 marzo 2014


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.