QUESTURA: Firmati i “turni in deroga”

Nei giorni scorsi abbiamo sottoscritto con il Questore di Ancona i turni in deroga introducendo il 20/02, che può essere svolto al massimo per due volte al mese per ogni collega.

I servizi saranno organizzati per obiettivi con briefing preventivo tenuto da un Funzionario che fungerà da raccordo.

L’accordo avrà la durata di tre mesi senza rinnovo automatico e i turni saranno ripartiti su tutto il personale senza eccezione alcuna salvo i turnisti e le squadre investigative (già impegnate per i loro compiti istituzionali in turni anomali).

Crediamo che sia stato sottoscritto un buon accordo, nel quale si può ritrovare la sintesi del mandato avuto nell’assemblea aperta a tutto il personale, tenutasi congiuntamente con il SAP.

Invitiamo i colleghi a farci pervenire eventuali anomalie del servizio o suggerimenti che matureranno di volta in volta, ne terremo sicuramente conto sia in corso d’opera che in sede di eventuale rinnovo dei turni in questione.

Ci si permetta una piccola nota, volta a chiarire il nostro atteggiamento rispetto ad eventuali critiche. Queste sono sempre bene accette e avranno sempre la nostra massima considerazione.

Inascoltate rimarranno come sempre le chiacchiere da ballatoio, o quelle proferite dai professionisti delle dimissioni, anche se sappiamo bene che basterebbe una cena per farle ritirare.


Lascia un Commento

  

  

  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.