Viabilità

POLIZIA STRADALE: “Per noi le parole hanno un valore e un senso”

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

ATTIVATO IL TRIBUNALE DEL LAVORO PER CHIARIRE LE SCHIZOFRENICHE DICHIARAZIONI DELL’AMMINISTRAZIONE

Si riporta di seguito lo stralcio degli atti formali relativi allo straordinario programmato:

INFORMAZIONE PREVENTIVA DEL 12/12/2012 – 1° TRIMESTRE 2013
DIRIGENTE – “….ogni dipendente potrà effettuare un turno a settimana di straordinario programmato di 3 ore ciascuno sulla fascia oraria 8-20…..”.
 
INFORMAZIONE PREVENTIVA DEL 13/02/2013 – 1° TRIMESTRE 2013
DIRIGENTE – “….ogni dipendente potrà effettuare due turni a settimana di straordinario programmato di 3 ore ciascuno sulla fascia oraria 8-20…..”.
 
INFORMAZIONE PREVENTIVA DEL 15/03/2013 – 2° TRIMESTRE 2013
DIRIGENTE – “….ogni dipendente potrà svolgere fino a 2 turni a settimana di straordinario programmato di 3 ore ciascuno sulla fascia oraria 8-20…”.
 
ESAME CONGIUNTO DEL 29/03/2013
SIULP – “a parere di questa O.S. le fasce orarie max tre ore per 2 turni a settimana, che a nostro parere dovrebbero essere comunque indicate, siano individuate e comunicate all’Amministrazione dal collega che aderisce all’Istituto.
 
DIRIGENTE – “L’Amministrazione risponde che ribadendo che per quanto riguarda le fasce orarie è stata individuata la c.d fascia 8-20 per favorire la massima adesione del personale all’istituto dello straordinario programmato. Nello specifico della richiesta, l’Amministrazione dichiara che il collega che aderisce all’istituto allo stato attuale individua e comunica l’orario di adesione e l’ufficio lo riporta sull’O. di. S. e sul foglio della firma”.
 
DIRETTIVA DEL 10/04/2013
DIRIGENTE – “Si comunica che per quanto attiene la programmazione dello straordinario i turni vengono fissati per l’orario antimeridiano, in 9-12 e per l’orario pomeridiano, in 15-18, da lunedì a sabato per non più di due volte a settimana, ……”.
 

Su uno stesso argomento la posizione dell’Amministrazione è oscillata tra tutto e l’incontrario di tutto, smentendosi in più occasioni.

Abbiamo dato mandato al nostro studio legale di attivare la procedura ex art. 28 legge 300/70 per chiedere ad un organo terzo la reale interpretazione della volontà dell’Amministrazione.

La nostra posizione è chiara e verbalizzata e, al di là dei megafoni umani accessi a comando, può essere così riassunta:

               le fasce orarie devono essere individuate dal collega che aderisce allo straordinario programmato.


Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un Commento

È possibile utilizzare these tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>