POLIZIA DI FRONTIERA – Incontro con il Dirigente

Nella mattinata odierna il SIULP ha incontrato il dirigente della Polizia di Frontiera dott. Nastari.

L’incontro che si è svolto in un clima di reciproca disponibilità, ha rappresentato l’occasione per discutere di alcune problematiche.

Il Sindacato, ha chiesto di conoscere le ragioni del ritardo dell’avvio dei lavori previsti per la ristrutturazione degli uffici e degli alloggi per i colleghi, costretti nel frattempo, a dover sopportare il disagio di recarsi alla caserma Marini presso la locale questura.

Il dirigente, ha risposto che il ritardo è dovuto ad alcune problematiche occorse nell’assegnazione dell’appalto alla ditta vincitrice della gara che ne ha determinato l’esclusione. Ha poi riferito, che non appena la nuova ditta subentrata concluderà la procedura prevista per l’assegnazione dell’ appalto, darà il via ai lavori che, il condizionale è d’obbligo, dovrebbe avvenire entro la fine del primo semestre di quest’anno.

In merito al varco denominato “V1”, il dott. Nastari ha precisato che stante il previsto ingresso dal varco “Da Chio” degli addetti alle ditte che operano all’interno del porto, una volta ultimata la segnaletica l’impiego dei colleghi sarà limitato ai momenti dedicati all’imbarco e allo sbarco dei passeggeri.

In relazione alle scorte per gli accompagnamenti oltre confine, fermo restando l’obbligo previsto che ad effettuarle siano colleghi che abbiano frequentato uno specifico corso, il dirigente ha dichiarato che qual ora non fosse possibile impiegare detto personale, ricorrerà ad un apposito registro dal quale attingere gli eventuali sostituti, adottando il criterio della rotazione tra tutto il personale.

Il dott. Nastari ha inoltre riferito, che per garantire maggiore tutela e sicurezza ai colleghi, ha dato mandato ad una ditta specializzata di sostituire la porta d’ingresso esterna l’ ufficio, constatato più volte il mal funzionamento di quella attualmente presente.

Per ciò che concerne la previsione del turno 7/14 per i colleghi che effettuano il salto notte presso la Polaria di Falconara, richiesta scaturita nel corso dell’ultima assemblea tenuta con i colleghi lo scorso 8 gennaio, l’amministrazione si è resa disponibile a discuterla nel corso del prossimo incontro.


Lascia un Commento

  

  

  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.