«Nostradamus…iulp» (in vista delle prossime assegnazioni …)

«Nostradamus…iulp» (in vista delle prossime assegnazioni …)

Come noto il 26 ottobre u.s. alla Questura di Ancona, tra saldo “attivo” e “passivo”, vi è stato un esiguo aumento di organico di nr. 2 colleghi.

Un numero totalmente insufficiente a coprire le carenze di questi anni, compresi i pensionamenti e considerata la sempre crescente età media dei colleghi in servizio e le crescenti necessità di controllo del territorio (in quest’ultima settimana l’UPGSP si è ritrovata ad avere solo una volante).

Ecco perché, le poche risorse a disposizione dovranno essere ottimizzate e utilizzate per dare ristoro a certi Uffici che da anni si trovano in difficoltà, o per valorizzare le legittime aspirazioni premiando chi da molto/troppo tempo svolge, con abnegazione, logoranti turni continuativi e non solo. Siamo certi che l’Amministrazione agirà opportunamente tenendo conto di questi ed altri criteri ma il SIULP ritiene imprescindibile partire nel garantire la sicurezza degli operatori che si trovano in strada.

Non vorremmo che questa “goccia nel mare” di assegnazioni possa rappresentare l’occasione per accontentare o privilegiare qualcuno lasciando di fatto disattese le esigenze funzionali degli Uffici più bisognosi.

Sarebbe un po’ come agire in maniera “gattopardiana”, ovverosia cambiare per lasciare tutto com’è.

In questo caso il SIULP farà sentire la propria voce in quel solco di spirito critico/costruttivo che lo contraddistingue e che un’Amministrazione seria non può che tenere in debita considerazione evitando future azioni.