Viabilità

Incontro con il Questore CAPOCASA

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Oreste CAPOCASA - Questore di AnconaIn data 28 aprile u.s. la Segreteria Provinciale (BUFARINI-PASQUALI) e la delegata dell'Ufficio Immigrazione (ABBRUCIATI) hanno incontrato il Questore di Ancona.

Come già annunciato il SIULP farà una serie di incontri dove toccherà le problematiche di tutti gli Uffici.

Questo incontro è servito per rappresentare le problematiche dell'Ufficio Immigrazione.

Il connubio carico di lavoro/personale in forza in quest'Ufficio è stata la base di partenza per argomentare l'attività dei colleghi ed evidenziare la delicatezza del servizio svolto.

Inoltre, abbiamo ribadito che, l'emergenza sbarchi di questi giorni ha solamente riacceso i riflettori su problemi già segnalati da tempo da questa O.S., tra cui la mancata ufficializzazione del CARA di Arcevia, da cui derivano una serie di incombenze aggiuntive per l’Ufficio Immigrazione.

Oltre al C.A.R.A. di Arcevia, attualmente sono operativi i C.D.A. di:

  • Marzocca di Senigallia (AN) – con l'hotel Lory;
  • Colle Ameno (AN).

In merito a quanto sopra, la nostra delegata presso l’Ufficio Immigrazione, informerà nel dettaglio, i colleghi, delle problematiche discusse.

Il SIULP ha ribadito il rispetto delle disposizioni impartite dal precedente Questore (che riprendono le direttive Ministeriali) ossia il divieto di impiego del personale dell'Ufficio Immigrazione in servizi diversi rispetto a quelli d'Ufficio.

Abbiamo segnalato che, per l'afflusso di cittadini stranieri provenienti da altre regioni, a prescindere dal numero di cittadini extracomunitari, venga predisposta l'ordinanza che preveda un numero di operatori tali da salvaguardare la sicurezza e l'incolumità dei colleghi e le esigenze di servizio e che venga eliminata, dall'ordinanza, la dicitura “del Dirigente che sovrintende il servizio" perché è una figura che non comprendiamo e perché non può dirigere/sovrintendere il servizio chi materialmente non si trova sul posto.

Abbiamo contestato l'impiego dell'ispettore con un singolo operatore e contestualmente rivendicato il rispetto di quanto previsto dal D.P.R. 335/1982 per tale ruolo.

A margine dell'incontro, abbiamo ribadito alcune richieste fatte in precedenza, come:

  • la verifica della scadenza della protezione balistica per i giubbetti antiproiettile in tutti gli Uffici della Provincia, poiché ci è stato segnalato che in alcuni Uffici sono ancora in dotazione giubbetti con anno di produzione 2000 (scadenza 2005!);
  • abbiamo ribadito la richiesta fatta alcuni mesi fa, ossia di dotare il personale della Provincia di nuovi caschi per Ordine Pubblico, sia per motivi di sicurezza che igienico sanitari, in quanto quelli ormai in uso sono vecchi e l'imbottitura deteriorata.

Il Questore ci ha assicurato un suo immediato interessamento sulle problematiche sopra esposte, specificando che, per la nostra richiesta di personale, relativa all’incontro del 7 aprile u.s., ha già predisposto una lettera di segnalazione al Ministero, richiedendo, in rinforzo, circa 20 colleghi.

Siamo rimasti favorevolmente colpiti dal tempismo decisionale del Questore e dalla sua voglia di rilanciare l'immagine della Polizia di Stato nella Provincia di Ancona.

Le problematiche degli altri Uffici della Questura e dei Commissariati di P.S. verranno affrontati in successivi incontri a seguito di un preventivo confronto con il personale.


Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Allegati:

Incontro con il Questore CAPOCASA
Titolo: Incontro con il Questore CAPOCASA
Descrizione: COMUNICATO
Dimensione: 73 KB

Lascia un Commento

È possibile utilizzare these tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>