Appunto – Commissione Paritetica Centrale per la Formazione e l’Aggiornamento

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Il giorno 27 settembre 2010 si è tenuta la 81’ riunione della Commissione Paritetica Centrale per la Formazione e l’Aggiornamento.

Il Prefetto Alberto Pazzanese, da poco insediato alla Direzione Centrale per gli Istituti di Istruzione, ha aperto i lavori presentando un ampio progetto di riorganizzazione dell’attività di insegnamento delle Scuole.

Da un lato i pochi corsi in atto (l’anno prossimo si svolgeranno quelli per 1953 Agenti, finanziati ai sensi dell’art. 66/9° bis della Legge 06.08.2008 nr. 133), dall’altro le risorse sempre in decremento.

La Direzione Centrale per gli Istituti di Istruzione ha posto in essere una intensa e proficua attività di stipula di convenzioni con numerose Regioni con l’intento di fare svolgere i corsi per le Polizie Locali presso le Scuole di Polizia e tale attività corsuale concorrerà a mantenere alto il livello di attività degli Istituti di Istruzione, ferma restando l’attuale regolamentazione dell’indennità di insegnamento.

Il Prefetto, coadiuvato dai suoi collaboratori Dottori Migliorelli, Simone e Gallotti, ha continuato evidenziando, però, l’esigenza di andare a riorganizzare il settore connesso ai corsi svolti per la Polizia di Stato.

In proposito esiste, ha aggiunto il Prefetto, una situazione molto articolata e non uniforme nelle varie Scuole.

Premesso che l’intento non è quello di andare a ridurre l’indennità di insegnamento, ma di ottimizzare e standardizzare il settore, il Prefetto ha proposto un monitoraggio in tutte le Scuole da effettuare per 3 mesi fino a dicembre 2010, al fine di raccogliere dati oggettivi ed esaurienti per poi dettare linee guida relative, fra l’altro, al rapporto numerico che ci dovrà essere fra Quadro Permanente ed Allievi, fra Docenti/Istruttori interni ed esterni e per individuare con certezza quali materie avranno carattere di docenza e quali quello di esercitazione.

Si potrebbe arrivare, ma siamo ancora a livello di ipotesi, ha concluso il Direttore Centrale, a ribaltare il criterio vigente delle 20 ore massimo pro-capite per l’indennità di insegnamento: individuato con il percorso di conoscenza prima esposto il “limite di criticità” per ogni Scuola, andrebbero remunerate le ore prestate in aggiunta.

Infine l’Amministrazione ha rappresentato che, grazie ad una previsione normativa della Legge Finanziaria del 2009, sarà ora possibile giungere al pagamento dell’insegnamento in tempi più rapidi, che, in applicazione di una Circolare del Capo della Polizia del 03.02.2008, si è già provveduto ad accreditare un gruppo di Docenti ed Istruttori per ogni Istituto di Istruzione, creando così quella sorta di “albo dei docenti” da tempo richiesto anche dalle OO.SS. e che partirà a breve un progetto di formazione del corpo Docenti presente nelle varie Scuole.

Il rappresentante del SIULP Paolo Molinelli, formulando al Prefetto Pazzanese gli auguri di buon lavoro, ha replicato, confortato poi dagli interventi degli esponenti delle altre OO.SS., evidenziando alcune criticità:

  • non vanno ridotti gli stanziamenti complessivi per l’insegnamento, già ora decisamente bassi e non adeguati;
  • occorre non creare sperequazioni fra le varie Scuole e fra Docenti/Istruttori interni ed esterni;
  • l’individuazione di un “limite di criticità” potenzialmente diverso da Scuola a Scuola non dovrà andare a penalizzare, fra gli altri, i Docenti/Istruttori con poche ore di insegnamento;
  • è certamente positiva l’attività di monitoraggio che permetterà di conoscere la situazione reale complessiva e specifica di ogni Istituto di Istruzione, ma sarà poi utile allargare l’analisi e l’eventuale momento decisionale alle Segreterie Nazionali dei Sindacati.

Il Prefetto Pazzanese ha chiuso infine la riunione facendo proprie le riflessioni espresse dal SIULP e da tutte le OO.SS., rassicurando tutti circa l’intenzione dell’Amministrazione di non volere diminuire gli stanziamenti per l’insegnamento e rinviando la Commissione al mese di dicembre con all’ordine del giorno i risultati del monitoraggio e l’individuazione delle materie per l’aggiornamento e l’addestramento professionale per l’anno 2011.


Condividi
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un Commento

È possibile utilizzare these tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>