Viabilità

Aggregazione Polizia di Frontiera – Il punto –

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

C O M U N I C A T O

  • Il Porto e l’Aeroporto di Ancona sono gli snodi passeggeri principali della Regione Marche.
  • Il Porto di Ancona ha collegamenti con la Grecia, Albania, Croazia, Montenegro, Turchia (stagionalmente) ed è zona di attracco per navi da crociera.
  • L’aeroporto di Ancona è collegato con i maggiori Stati e capitali dell’Europa: Inghilterra (Londra), Francia (Parigi), Spagna (Madrid e Siviglia), Bruxelles (Belgio), Germania (Düsseldorf e Monaco di Baviera), Albania (Tirana), Macedonia (Skopje). Vi sono durante il periodo estivo numerosi voli charter che partono per la Grecia, l’Egitto e la Tunisia.
  • Da anni gli addetti ai lavori e i mezzi di comunicazione hanno sempre individuato nel porto e nell’aeroporto due criticità del sistema sicurezza marchigiano.
  • Nel periodo estivo il traffico passeggeri nei due snodi aumenta in maniera esponenziale ed è in continuo aumento, così come certificano fonti ufficiali.
  • In sede di Comitato Provinciale, organo consultivo del Prefetto in materia di Ordine e sicurezza, composto dal Questore (Autorità provinciale tecnica), Comandante Provinciale dei Carabinieri, Comandante Provinciale della Guardia di finanza, più volte si è deciso di potenziare i controlli nei due snodi marchigiani.
  • Il Questore di Ancona ha potenziato per quanto di sua competenza i servizi di controllo in sede aeroportuale.
  • Ha sospeso l’aggiornamento e l’addestramento del personale in concomitanza con il periodo estivo, visto l’aumento del flusso passeggeri e della necessità di intensificare i controlli.
  • Il Dirigente dell’8^ Zona Frontiera di Bologna (competente su Marche-Toscana-Emilia Romagna) decide di togliere personale dalla Polizia di Frontiera di Ancona e aggregarlo all’aeroporto di Pisa per l’intero periodo estivo.
  • Il Dirigente della Polizia di Frontiera di Ancona aggrega temporaneamente personale del porto all’aeroporto per coprire le falle nei turni di servizio.
Per noi tutto questo significa Depotenziamento dei livelli di sicurezza del Porto e dell’Aeroporto di Ancona. Compressione dei diritti dei colleghi, Confusione istituzionale.

L’aggregazione non ha motivo di essere e continueremo con la nostra denuncia. La prossima settimana chiuderemo tutti gli incontri con le istituzioni e nel caso non si sblocchi la situazione ci rivolgeremo direttamente ai cittadini-utenti del Porto e dell’Aeroporto per informali di come il loro diritto alla sicurezza viene affievolito.


  Rassegna stampa di sabato 2 luglio 2011


Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un Commento

È possibile utilizzare these tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>