Scalo Marittimo ed Aereo: Incontro con il Dirigente

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

C O M U N I C A T O

Nella mattinata odierna il SIULP ha incontrato il Dirigente dell'Ufficio di Polizia di Frontiera per definire quanto emerso nel corso dell'assemblea tenuta con i colleghi della Polmare.

Al fine di condurre una discussione seria e costruttiva questa O.S. – grazie al contributo fondamentale dei colleghi iscritti – in data 30 maggio u.s. sintetizzava alcune serie riflessioni che inviava al dott. SICA cogliendo come spunto alcuni fatti incresciosi occorsi pochi giorni prima; comunicato, quest'ultimo, che si allega per dare l'indicazione del percorso effettuato.

Per chiarezza espositiva elenchiamo di seguito i punti della discussione così come già descritti nella nota di questa O.S. sopraindicata:

1.     problematiche del transito passeggeri “ARRIVI – PARTENZE” varco denominato “V3”:

·        si è nuovamente ribadito quanto sottolineato nelle scorse riunioni (di un modello aeroportuale) e soprattutto nell'immediato di avere un miglioramento della cartellonistica. L'Amministrazione ha precisato che avrebbe sollecitato (nuovamente) in tempi brevi al fine di ottenere l'apposizione di dette segnaletiche.

2.     varco denominato “V3” problematiche spazio operatori:

·        Si è sottolineato l'esiguità degli spazi – fatto che verrà ribadito nella prossima riunione della prevista Commissione per L. 626 alla quale si chiederà uno studio sulla vivibilità degli ambienti L'Amministrazione ha affermato appena ultimati i vari “intoppi burocratici” – di essere in attesa per l'assegnazione di un nuovo locale (richiesto dal 19/04/2011) da parte dell'Autorità Portuale e verificherà la fattibilità di un ulteriore allargamento. Inoltre si è chiesto, allo stato attuale, di dotare detto Varco di sedute in plastica per i “fermati” in modo da poterle disinfestare facilmente nel caso di malattie endemiche. L'Amministrazione ha risposto positivamente a detta richiesta.

3.     L'Ufficio sito al primo piano continua ad essere chiuso e non prospettarsi alcuna soluzione – L'Amministrazione locale dal canto suo continua a sollecitare detta riparazione non ottenendo risposte degli organi preposti. QUESTA O.S. ritenendo detta situazione PARADOSSALE, continuerà a chiederne la sistemazione interpellando il Direttore dell’ VIII° zona frontiera Bologna per conoscere se il progetto di ristrutturazione (vedi comunicato incontro del 01/04/2011) continua ad avanzare nella sua realizzazione.

4.     Sala fermati: INESISTETE! SE NE CHIEDE LA REALIZZAZIONE.

·        L'Amministrazione ha sottolineato nuovamente quanto affermato al punto 2 e che il locale in corso di assegnazione verrà probabilmente destinato per tale uso.

5.     Pulizia locali in uso Polmare, la situazione presenta condizioni minime di igiene:

·        l'Amministrazione ha evidenziato la sua richiesta al locale Ufficio Territoriale del Governo di modificare il contratto per le pulizie (da questi) firmato. La riduzione economica dell'appalto, per mancanza di stanziamento fondi rende INVIVIBILI GLI AMBIENTI. Come O.S. si procederà nel sottolineare la situazione agli uffici preposti DENUNCIANDONE L'ASSURDITÀ E L'ANTIGIENICITÀ, per la salute dei colleghi della Polizia di Stato e del cittadino che in questi locali si reca.


Condividi
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un Commento

È possibile utilizzare these tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>